domenica 22 febbraio 2009

Genchi resisti, per favore



Riporto un brevissimo scambio di battute tra me e Gioacchino Genchi su Facebook.



Io.

Sig.Genchi, so che non mi risponderà mai, io la butto lì comunque! Rutelli con lei è feroce...ma quanto sta inguaiato???

G.Genchi
Caro Raffaele,
vedo che hai intuito. In fondo non era difficile. Di Rutelli come di tanti che ora ci inquisiscono (compreso i ROS) ci stavamo attivamente occupando nell'indagine di Catanzaro. C'erano precisi riferimenti intercettivi, fatti e circostanze processuali che si stavano approfondendo, anche con riguardo a possibili collusioni col mondo dell'imprenditoria e dei servizi segreti. Grazie al golp mediatico-giudiziario, da inquisitori siamo diventati inquisiti. Questo è accaduto a me, come al dr. Luigi de Magistris, ai magistrati di Salerno ed quanti altri (compresi alcuni giornalisti) hanno solo cercato la Verità, senza alcun preconcetto. In compenso Mastella sta mettendo la cambiale all'incasso e, con la pantomima dell’intercettazione del suo cellulare, dopo avere fatto cadere il governo Prodi e dato il via al ritorno di Berlusconi, viene premiato e candidato per le elezioni europee. Ti serve altro? ... O arrivi da solo al resto....
Un caro saluto
Gioacchino Genchi


Io.
La ringrazio davvero per l'attenzione! Non me l'aspettavo. Ricapitolando: il presidente del Copasir che si occupa di lei, Rutelli, è un esponente di spicco dell'opposizione. Probabilmente non è obiettivo nei giudizi che dà del suo operato. L'indignazione verso il Pd da parte del popolo della sinistra è dovuta anche ad una presa di posizione non chiara a difesa dei bravi magistrati: De Magistris, Forleo, Apicella etc. Ora ho la conferma che non c'è nemmeno la speranza che ciò avvenga in futuro,a meno di un azzeramento dei vertici (che solo dei sognatori possono sperare). Personalmente voto Di Pietro già dal 2006, ma non può che farmi male la consapevolezza che non potremo avere l' opposizione del pd alla deriva dittatoriale a cui stiamo assistendo. Non mi arrendo e scendo ogni giorno in piazza (studio e lavoro permettendo), ma così è dura. E' durissima.

1 commento:

  1. Silvana Denicolo'25 febbraio 2009 11:40

    che dire, sei forte!!!
    una fonte continua di notizie (interessantissime come questo tuo dialogo con Genchi) e, soprattutto, di iniziative, che almeno io condivido al 100%!
    a presto,
    s.

    RispondiElimina